Lo Hobbit - Contea del Falcone

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dopo aver conosciuto un vero e proprio boom di popolarità e vendite con il Gioco di Battaglie Strategiche del Signore degli Anelli , l'azienda leader mondiale nel campo delle miniature Games Workshop, in concomitanza con la proiezione della nuova de Lo Hobbit, ha dato alla luce un nuovo splendido gioco:
Lo Hobbit – il gioco di battaglie strategiche
Lo Hobbit
Rivivi l'azione della trilogia de Lo Hobbit, l'impresa di Thorin Scudodiquercia per reclamare il regno nanico di Erebor, insieme alla sua intrepida banda di Nani, allo Hobbit Bilbo Baggins e al misterioso mago Gandalf il Grigio.

Il Gioco
Il gioco è molto simile al vecchio fratellone, Il Signore degli Anelli - Gioco di Battaglie Strategiche: un gioco di schermaglie giocabile con una manciata di miniature su scenari prestabiliti o tramite scontri campali con regole ben precise (dal controllo del territorio alla distruzione dell'avversario).

Come si gioca
Dopo aver deciso quale forza guidare, aver creato una lista per il gioco (bande di massimo 12 miniature guidate da un eroe), aver racimolato dadi e misuratori di distanza si è pronti per giocare.
Il turno si compone da una fase di movimento (e magia), tiro, combattimento corpo a corpo (veloce ed elegante, per quanto semplicissimo), chiusura del turno con eventuali test sulla morale.
I giocatori si alternano per ogni fase del turno, rendendo così il gioco un po’ più dinamico e con meno tempi morti rispetto ad altri giochi del settore rendendo il sistema quindi veloce e scorrevole. Inoltre, all’inizio di ogni turno si tira un dado per decidere chi ha l’iniziativa, rendendo il tutto meno granitico e scontato e appianando l’eventuale vantaggio di muovere sempre per primo.
Anche in questo gioco, dopo un determinato numero di perdite è necessario testare la morale dei propri uomini/mostri, per verificare che rimangano nel campo e non decidano piuttosto di fuggire.

Le novità
Le più grandi novità nascono dal fatto che il gioco viene pensato per le schermaglie: le regole offrono norme precise su situazioni che solitamente sono tralasciate dai sistemi che si occupano di battaglie più ampie. Ecco quindi trovare spazio regole per la gestione di combattimenti in cui uno dei modelli si ripara dietro un ostacolo, l’utilizzo dello scudo in forma esclusivamente difensiva a scapito della possibilità di colpire il nemico, la possibilità di strisciare, montare e smontare da cavallo, nuotare, scalare, trasportare oggetti ecc. 
Un'altra piccola rivoluzione riguarda l'importanza dell’utilizzo attento degli eroi e dei mostri (più cattivi e potenti che mai). 
Dulcis in fundo, gli appassionati veterani di questa saga saranno piacevolmente sorpresi da come la GW si sia preoccupata del fattore Cavalleria: un sistema che premia la mobilità e la forza d’urto di questo tipo di truppa, rendendola molto soddisfacente da giocare.
Il nuovo manuale presenta tante diverse piccole novità rispetto alla precedente edizione, come nell’utilizzo degli attacchi di supporto, nuove regole per le varie armi da corpo a corpo (ad esempio con le armi come martelli e mazze di possono sferrare botte, con le spade è possibile fintare ecc.) oppure l’introduzione di un malus per chi tira dopo aver mosso... Insomma, tante piccoli gustosi strategemmi per rendere più spettacolari ed anche verosimili queste piccole schermaglie. Infine, tanti nuovi scenari di gioco e regole per crearne di nuovi.

In Contea..
La Contea è il luogo perfetto per giocare al lo Hobbit: oltre ai tavoli, che ricreano un terreno erboso ideale per i movimenti dei più grandi eserciti, alle rovine, in cui potrai tendere imboscate agli eserciti nemici, alle rocce tutti gli altri elementi scenici che ti forniremo gratuitamente, in Contea trovi il fattore essenziale: UNA GRANDE COMUNITA' DI APPASSIONATI con la quale divertirti a giocare in questo fantastico mondo.


 
Il Signore degli Anelli
Harry Potter
Warhammer Age of Sigmar
Warhammer 40K
X-Wing
Infinity
I NOSTRI PRODOTTI
FORUM
|
SERVE AIUTO?
Orari di apertura, social, location e contatti
|
Torna ai contenuti | Torna al menu